Cose Utili da Comprendere

Anziano Gerrit W, Gong

 Il Quorum dei Dodici Apostoli 
20 ottobre 2020

Cari fratelli e sorelle, è un piacere speciale unirmi a voi in questo devozionale della Brigham Young University - Idaho.

 

Nel corso degli anni, io e la mia famiglia siamo stati grati per la collaborazione con voi e per questo campus. Lo scorso fine settimana io e i miei colleghi siamo stati grati di incontrare le presidenze di palo, i vescovi, i presidenti dei quorum degli anziani e della Società di Soccorso e altri dirigenti di nove pali GANS della BYU-Idaho. Allo stesso modo, amiamo e ammiriamo il presidente Henry J. Eyring e la sorella Kelly Eyring e ognuno di voi che dedica la propria vita a diventare discepolo del Signore Gesù Cristo. Guidate, sollevate e benedite coloro che vi circondano, con altruismo, ispirazione e creatività e, se si può dire, con costante umiltà e consacrazione evangelica.

 

Insegnate con l'esempio ciò che lo Spirito vuole condividere oggi, ciò che le Scritture chiamano "cose ​​utili da capire".[1]

 

Posso condividere un'esperienza che continua a insegnarmi come il Signore ci aiuta a imparare, crescere e servire?

 

Alcuni anni fa avevo un incarico nella Chiesa per riorganizzare un palo in Florida. Quando il mio volo in aereo venne posticipato, ebbi la chiara sensazione che potessi fare qualcosa con i minuti extra che avevo all'aeroporto di Orlando, in Florida.

 

In una lounge di una compagnia aerea, incontrai una coppia e iniziammo a chiacchierare insieme. Non pensavo fossero membri della nostra chiesa; ognuno teneva in mano un bicchiere di vino rosso.

 

Quando la conversazione si rivolse in modo naturale alla famiglia, venni a sapere che avevano due figli.

 

"Parlatemi di vostro figlio maggiore", chiesi. Dissero che era coinvolto in una sorta di addestramento militare nella Carolina del Nord.

 

Dissi che una volta avevo tenuto una conferenza a Fort Bragg in North Carolina sulle relazioni internazionali, il mio campo professionale di allora. Mentre ero lì, avevo imparato riguardo l'addestramento con il paracadute HALO, non Halo il videogioco ma HALO, che sta per High Altitude, Low Opening.

 

Un soldato delle forze speciali addestrato da HALO può saltare da un aereo ad alta quota, in caduta libera, per poi aprire il suo paracadute all'ultimo minuto per atterrare in acqua. In acqua, può utilizzare uno speciale autorespiratore da sub che non emette bolle. Naturalmente, per rendere il rilevamento ancora più difficile, tutto questo viene fatto di notte.

 

La coppia sembrava sorpresa. I loro occhi erano sgranati. "Questo è quello che fa nostro figlio", dissero con orgoglio. Lodai il coraggio, la disciplina e l'abilità del figlio. Parlammo poi calorosamente del suo (e del loro) patriottismo e servizio al paese.

 

Chiesi del loro secondo figlio. Dissero che gli piaceva la musica e si stava preparando per una produzione di un musical.

 

"Quale musical?"

 

"Qualcosa chiamato I Miserabili", dissero.

 

"Capisco", dissi. "Quale personaggio interpreta vostro figlio?"

 

"Interpreta qualcuno chiamato Gene Val Gene."

 

Dissi: “Amo I Miserabili. Quando Victor Hugo pubblicò per la prima volta I Miserabili nel 1862, era così popolare che gruppi di lavoratori misero in comune il loro salario limitato per acquistare una copia da condividere."

 

Ho detto "Jean Val Jean è uno dei più grandi esempi nella letteratura di seconde possibilità, redenzione trasformativa, perdono, essere di parola a tutti i costi. E inoltre, " aggiunsi," la musica vi farà ridere e piangere, a volte allo stesso tempo."

 

"È disponibile una registrazione de I Miserabili?" chiese la coppia. Parlammo dei concerti del Dream Cast per il 10° e 25° anniversario. Quando ci separammo, diedi alla coppia il mio biglietto da visita della chiesa e li invitai a unirsi a me a un concerto del Coro del Tabernacolo la prossima volta che avrebbero visitato Salt Lake City. Successivamente inviarono una bel bigliettino e un DVD de I Miserabili.

 

Quando penso a quell'esperienza in Florida e ad altre esperienze simili, mi meraviglio di come il Signore ci aiuti a imparare, crescere e servire in modi che sembrano personalizzati per le nostre necessità e opportunità successive.

 

Pensateci: paracadutismo HALO in North Carolina e I Miserabili di Victor Hugo che si uniscono in una conversazione personalizzata al massimo in un aeroporto della Florida.

 

È quasi come se il Signore dicesse: “Gerrit, presta attenzione qui. Questa è un'opportunità per imparare qualcosa di cui avrai bisogno tra cinque anni per parlare con qualcuno che vorrei farti incontrare.”

 

Mi chiedevo: può tutto ciò che apprendiamo diventare parte del nostro magazzino personale di esperienza spirituale? Ispirati dallo Spirito Santo, che può portare ogni cosa alla nostra memoria, possiamo noi e il Signore attingere alle nostre esperienze spirituali personali per servire coloro che ci circondano in modi unici e personalizzati?

 

E se è vero che più impariamo, sperimentiamo e possiamo fare, più possiamo servire coloro che ci circondano, ci sono principi di apprendimento e insegnamento che possono aiutarmi come studente qui alla Brigham Young University - Idaho, in un nuovo anno scolastico, in queste circostanze pandemiche del COVID-19?

 

Consideriamo questi temi uno alla volta.

 

Primo, all'inizio di questo nuovo anno scolastico, posso testimoniare a ogni studente della BYU – Idaho: sei un amato figlio o figlia del nostro Padre Celeste, con la capacità divina di imparare e insegnare, crescere attraverso l'esperienza e trovare una gioia duratura.

 

Come stelle del mattino abbiamo gridato di gioia. Siamo stati grati di sapere che “la gloria di Dio è l'intelligenza"[2] e che "qualunque principio di intelligenza raggiungiamo in questa vita, sorgerà con noi nella risurrezione."[3]

 

Questo perché "c'è una legge, irrevocabilmente decretata in cielo prima della fondazione di questo mondo, su cui si basano tutte le benedizioni, e quando otteniamo una benedizione da Dio, è mediante l'obbedienza a quella legge su cui essa è basata."[4]

 

Qui stiamo parlando non solo di essere studenti alla BYU – Idaho, ma anche studenti e insegnanti per tutta la vita e l'eternità, come discepoli del Signore Gesù Cristo.

 

In questo spirito, lasciatemi dire qualcosa sulle classi di istruzione generale e sulla scelta di una specializzazione. Si dice che pensiamo in generale ma viviamo nello specifico. In questo senso, tutta l'istruzione è educazione generale finché non la applichiamo a una situazione specifica. Allo stesso modo, il nostro apprendimento principale o disciplinare diventa educazione generale quando lo colleghiamo in modi nuovi e creativi alle persone e al mondo che ci circonda.

 

Per 96 anni e fino ad oggi, il presidente Russell M. Nelson ha esemplificato che "l'istruzione è la differenza tra desiderare di poter aiutare altre persone ed essere in grado di aiutarle."[5] 

 

Qui alla BYU-Idaho, l'allora anziano Russell M. Nelson ammonì: “Per favore, siate fedeli a voi stessi. Onorate - sì, anche esigete - le più alte aspettative da voi stessi. . . . Per noi come Santi degli Ultimi Giorni, l'istruzione è una responsabilità religiosa."[6]

 

Per favore prestate attenzione durante le lezioni di istruzione generale, le classi principali e le lezioni della serata familiare, di quorum e di classe. Avrete bisogno e le userete tutte. Come si suol dire, per favore pensate alla vostra educazione più come l'accensione di un fuoco che il riempimento di un secchio.[7]

Come studenti e insegnanti perpetui, tutto ciò che apprendiamo in ogni luogo e circostanza può essere una benedizione quando ci mettiamo in contatto con gli altri, forse anche in un aeroporto della Florida.

Secondo, abbiamo parlato poco fa di una legge decretata in cielo su cui si basano tutte le benedizioni. Qui alla BYU – Idaho abbiamo la fortuna di avere principi espliciti per l'apprendimento del Vangelo.

 

Conoscete questi cinque principi di leadership e apprendimento per gli studenti:

1. Impariamo mediante lo studio e mediante la fede.

Il Signore dice: “Io ti parlerò nella tua mente e nel tuo cuore mediante lo Spirito Santo […]. Ora ecco, questo è lo spirito di rivelazione ". [8]

 

Poiché il nostro spirito e il nostro corpo formano la nostra anima, [9] non c'è da meravigliarsi che la purezza del corpo e la purezza della mente siano essenziali per avere dei canali chiari e puliti di comunicazione, ispirazione, protezione e guida spirituali per la nostra anima.

 

La dignità personale, un carattere morale e i nostri migliori sforzi costanti fanno parte del nostro modello eterno ed educativo, in cui "il vero insegnamento avviene tramite e con lo Spirito Santo".[10]

 

2. Agiamo e non subiamo.

Come studenti della BYU-Idaho, sappiamo che gran parte dell'apprendimento avviene perché lo cerchiamo, siamo aperti ad esso e lo desideriamo. Sappiamo che "Esiste un Dio ed egli ha creato tutte le cose, sia i cieli che la terra e ogni cosa che è in essi, sia cose per agire che cose per subire". [11] Come studenti della BYU – Idaho, agiamo nel nostro apprendimento; non aspettiamo di subire un'azione.

 

Il Signore dice: “Non è opportuno che io comandi in ogni cosa; poiché colui che è costretto in ogni cosa è [uno studente] indolente e non saggio. " [12]

 

3. Ci prendiamo la responsabilità di innovarci e migliorarci.

Continuando con i versetti di DeA 58 che ci incoraggiano come studenti:

 

[Tutti gli studenti] dovrebbero essere ansiosamente impegnati in una buona causa, e compiere molte cose di loro spontanea volontà; poiché il potere sta [in ogni studente], col quale sono arbitri di se stessi. E nella misura in cui [gli studenti] fanno il bene non perderanno in alcun modo la loro ricompensa”. [13]

 

Di recente, io e la sorella Gong abbiamo avuto il grande privilegio di incontrare alcuni di voi tramite Zoom nei vostri appartamenti. Grazie per averci invitato, anche solo per pochi minuti, nel vostro mondo. Abbiamo apprezzato molto conoscere voi, la vostra fede, le vostre speranze, il vostro impegno diligente e i molti traguardi che avete raggiunto in questi tempi insoliti e impegnativi.

 

Ecco qui Sabitry, Abby, e Nzinga. Guardate i loro sorrisi. È da poco che sono insieme, ma si può vedere che queste coinquiline si prendono cura le une delle altre.

Ed ecco qui Samuel, Connor, Ernie, Jayden, Isaac, Stephen e Tyler. Vi lascio indovinare chi tra loro sta studiando ingegneria elettronica; chi ingegneria informatica, chi si sta preparando per svolgere una missione a Lansing, in Michigan; chi è tornato da una missione a Reno, in Nevada; chi ama riparare qualunque macchina, chi è un nuovo convertito nella Chiesa e chi è un cuoco provetto di monster cookies.

Ecco qui Karla, Lilly, Emma, Piper, Kreslan. I loro volti sono pieni di luce e gioia. Amano imparare e servire gli altri.   

 

Carl ha lavorato con nativi americani e altre persone nella sua missione a Farmington, nel New Mexico. Carl è molto impegnato, ma trova ancora il tempo per portare il fratello minore a caccia di anatre.

 

Lei è Vittoria. Durante la sua missione in Nigeria, ha imparato ad ascoltare i sussurri e l'ispirazione dello Spirito. Questo ha benedetto lei e coloro a cui insegnava.

 

Grazie ancora a tutti coloro che hanno accolto la sorella Gong, me e i nostri collaboratori a farvi visita su Zoom. Ci siamo sentiti molto onorati di fare la vostra conoscenza, anche se solo per poco, e di sentire il vostro amore per il Signore e per l'opportunità di essere studenti alla BYU – Idaho.

 

Quando ero presidente di un palo GANS, ho notato che tre piccole pratiche quotidiane hanno aiutato gli appartamenti ad avere una maggiore unità. Ovviamente, i programmi di tutti sono impegnativi e diversi. Ma, quando possibile, considerate di dedicare del tempo come coinquilini per: 1) inginocchiarvi e pregare insieme, magari al mattino o alla sera; 2) mangiare periodicamente insieme; parlate e ridete nel frattempo; e 3) tenere uno degli ultimi numeri della Liahona in un luogo visibile nel vostro appartamento, per ricordare che le parole dei profeti e degli apostoli viventi possono influenzare positivamente il nostro ambiente di vita.

 

Vorreste maggiore pace, armonia, unità nel vostro appartamento e nella vostra vita? Migliore concentrazione e voti migliori? Una sensazione spirituale simile a quella che si ha in un tempio, dove vivete voi? In tal caso, coltivate un ambiente di vita che inviti lo Spirito e vi faccia sorridere mentre vi prendete cura l'uno dell'altro.

4. Insegniamo per imparare.

Ciò che doniamo ci ritorna in misura maggiore. È sempre così. Questo è il motivo per cui il servizio missionario e altri tipi di servizio cristiano sono così appaganti.

 

Ma il beneficio non sta semplicemente nel donare qualcosa. Giunge quando stabiliamo un patto, una relazione premurosa tra donatore e ricevente, tra discente e insegnante.

 

Ricordate Carl, di cui abbiamo parlato prima? Sono rimasto colpito dal modo in cui Carl e un amico impiegano il tempo prezioso per lo studio. Carl aiuta il suo amico con la chimica e il suo amico aiuta Carl con l'anatomia. Entrambi sanno che il nostro miglior apprendimento e insegnamento avviene quando facciamo entrambe le cose.

 

Imparate ad amare il buon umore. Ridiamo “con” qualcuno; non “di” qualcuno. Per quelli tra voi che stanno uscendo con delle persone, si stanno innamorando e si chiedono se hanno trovato il proprio compagno o compagna eterni, guardate cos’è che fa ridere quella persona. Ciò che fa ridere qualcuno la dice lunga su chi è veramente. Scegliete qualcuno che vi aiuti a ridere in modi gioiosi, genuinamente felici, gentili e generosi, per l'eternità.

 

5. Edifichiamo le persone attorno a noi.

Quando insegnavo alle matricole della BYU che si erano iscritte in tarda estate, il nostro programma scolastico includeva una discussione sulle caratteristiche di un grande studente.

 

Il presidente Henry B. Eyring insegna: “La via dell'umiltà è anche la porta all'eccellenza educativa. Il miglior antidoto che conosco per l’orgoglio può anche produrre in noi le caratteristiche che portano all'eccellenza nell'apprendimento ". [14]  Mi è piaciuto molto studiare le cinque caratteristiche o abitudini che, secondo il presidente Henry B. Eyring, rendono una persona un grande studente. I grandi studenti accolgono con favore la correzione, mantengono gli impegni, lavorano sodo, aiutano altre persone e si aspettano di incontrare degli ostacoli, per poi superarli. [15]

 

Voi qui, studenti della BYU- Idaho sapete già di essere parte di qualcosa di miracoloso, l'istituzione di un'università come tempio di apprendimento situato vicino alla Casa del Signore. 

 

Pensateci! In tutto il mondo, ci sono solamente tre luoghi dove troviamo una Casa del Signore, un Campus della Brigham Young University ed una comunità volta al servizio e all’apprendimento dedita a vivere gli standards della casa del Signore e della Brigham Young University.

 

In quale altro posto al mondo c’è una profezia solenne che dice che “ i laureati della BYU-Idaho diventeranno leggendari per la loro capacità di edificare le persone intorno a loro e di aggiungere valore ovunque servano”?[16] Questo è un invito ed una sfida per ognuno di noi, ogni giorno.

 

Per favore ricordate che non esistono limiti a ciò che la fede può portare, per cui, non ci sono limiti teoretici su quanto veloce, quanto profondamente o su quanti studenti possano essere benedetti, sia fuori che dentro ad un campus reale.

 

Concludo citando Thomas Jefferson, che ha detto saggiamente: “ Se una nazione si aspetta di essere ignorante e libera… si aspetta ciò che non è mai stato e mai sarà.” [17] Quanto siamo grati ai Padri Fondatori. “Onesti, saggi e uomini buoni” [18] cresciuti da Dio, “a questo preciso scopo,” [19] per stabilire la Costituzione di questo paese. Questi principi di libertà, “onorevolmente e nobilmente difesi”, [20] sono “per i diritti e la protezione di ogni carne, secondo i principi giusti e santi.” [21] Questa è una parte delle benedizioni del Signore per i Suoi figli e figlie preziosi ovunque.

 

In questo anniversario bicentenario della Prima Visione, porto testimonianza che Dio, il nostro Padre Eterno, e il Suo Beneamato Figliuolo nostro Salvatore, Gesù Cristo sono venuti al profeta Joseph Smith in un processo di Restaurazione che continua tutt’oggi. Il Libro di Mormon è un altro Testamento di Gesù Cristo, tradotto per dono e potere di Dio per aiutare a radunare i figli del Padre in ogni nazione, stirpe e lingua da entrambi i lati del velo. Nella Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni siamo benedetti con la pienezza del vangelo restaurato di Gesù Cristo e con tutte le dottrine divine, ordinanze, alleanze e con tutte le chiavi e autorità del sacerdozio detenuti dal Presidente Russell M. Nelson, il profeta del Signore oggi.

 

Cari studenti, personale e comunità della BYU-Idaho, cari fratelli e sorelle - che la pienezza del vangelo restaurato di Gesù Cristo continui a benedirvi in ogni dimensione nella vostra vita. Possa questo anno scolastico 2020-2021 includere salute, pace e una conversione profonda. Prego umilmente affinché troviate grande delizia nelle vostre speranze e nelle vostre realizzazioni, crescita attraverso le sfide e che possiate trovare grandi ricchezze nella realizzazione dei vostri desideri virtuosi e nei vostri sogni pieni di gioia, nel sacro nome del nostro Signore Gesù Cristo, amen. 

 Notes:

[1] See Doctrine and Covenants 88:78.

[2] Doctrine and Covenants 93:36.

[3] Doctrine and Covenants 130:18–19.

[4] Doctrine and Covenants 130:20–21.

[5] Russell M. Nelson, “What Will You Choose?,” Ensign, 2015, 32.

[6] Russell M. Nelson, “Education: A Religious Responsibility,” Brigham Young University–Idaho devotional, Jan. 26, 2010; byui.edu/devotionals/elder-russell-m-nelson-winter-2010 .

[7] See for example Plutarch, “On Listening,” Moralia, in Essays, translated by Robin Waterfield (London: Penguin Classics, 1992), 50, Google Books.

[8] Doctrine and Covenants 8:2–3.

[9] Doctrine and Covenants 88:15.

[10] See President David A. Bednar, “Inaugural Response,” Brigham Young University–Idaho Foundational Addresses, Feb. 27, 1998, 4.

[11] 2 Nephi 2:14.

[12] See Doctrine and Covenants 58:26.

[13] Doctrine and Covenants 58:27–28.

[14] Henry B. Eyring, “A Child of God,” Brigham Young University devotional, Oct. 21, 1997; speeches.byu.edu.

[15] Ibid.

[16] Elder Henry B. Eyring, “A Steady, Upward Course,” Brigham Young University–Idaho Foundational Addresses, Sept. 18, 2001, 15.

[17] Thomas Jefferson, “Thomas Jefferson to Charles Yancey, Jan. 6, 1816,” image 4, letter, from Library of Congress, The Thomas Jefferson Papers at the Library of Congress.

[18] See Doctrine and Covenants 98:10.

[19] Doctrine and Covenants 101:80.

[20] Doctrine and Covenants 109:54.

[21] Doctrine and Covenants 101:77.

Jonathan Calvagna
Alessandra Grangagnolo

This speech was translated by
Ivan Sapio, Jonathan Calvagna e Alessandra Grancagnolo